Ristorante verificato da un nostro giornalista

A Riccione il divertimento è assicurato anche quando si tratta di mangiare: la dimostrazione lampante è il nuovissimo ristorantino Le Crescentine di Novella, grazioso e gustoso localino specializzato nella preparazione delle crescentine (soffice pane fritto tipico della cucina bolognese) che ben si accompagnano a salumi e formaggi, ma anche nella preparazione di primi di pasta fresca fatta in casa e secondi piatti preparati al momento, il tutto da consumare al tavolo o da portar via. Ci troviamo nel centro storico di Riccione. Novella Simoncini, bolognese di nascita e con il sogno della Romagna dentro, desiderava da tempo un angolo/gastronomia di qualità, un posto che si distinguesse per la genuinità e la freschezza di tutti gli ingredienti utilizzati in cucina, ma anche un posto “di relazione” in cui non smettere di incontrare gente, sorridere e vivere momenti di schietta amicizia.
 

Le Crescentine di Novella - Storia

 
Pellegrino Artusi, nel 1910, nel libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene”, scriveva: “Quando sentite parlare di cucina bolognese fate una riverenza, ché se la merita”. Città dei camminamenti e del cibo, abbondante e succulento, Bologna ha una tradizione culinaria che gli è valsa addirittura l’appellativo di “La Grassa”. E Novella nasce proprio a Bologna e dalla sua città eredita l’abitudine alla buona cucina e l’ars vivendi, la convivialità fatta di poche cerimonie e sincera cordialità. La ristorazione è la naturale evoluzione di un piacere personale solido e generoso. Per 10 anni gestisce con successo “La Baracchina”, a Loiano, in provincia di Bologna, un piccolo locale, vicino al fiume, nel quale serve crescentine fritte, primi piatti e dolci di produzione propria. Il locale diventa negli anni un vero e proprio punto di ritrovo per tutti quelli che hanno voglia di lasciarsi alla spalle il moto febbrile dei giorni in città per godere di una cucina saporita all’interno di un contesto naturale rilassante e decisamente accogliente. Il menu offre la gastronomia emiliana nelle sue declinazioni più prelibate, sapientemente cucinate dallo Chef “Gibo”, che le arricchisce di sapori e profumi che vengono dal Sud dell’Italia. Ai tempi de “La Baracchina”, Novella e Gibo stringono un sodalizio umano e professionale che li lega ancora oggi, insieme a Riccione. E dopo “La Baracchina”, matura il tempo di una ristorazione più completa, per 12 anni Novella conduce la “Trattoria I Mulini da Novella”, un ristorante che offre un menu completo, dall’antipasto al dolce, una cucina espressa di qualità, che raccoglie la vecchia clientela e si arricchisce di nuova. Un successo quello della trattoria che però non allontana questa donna energica e determinata dal suo desiderio, trasferirsi sul mare di Riccione e creare un locale dalle dimensioni piccole e accogliente, un locale sulla strada che offra buona gastronomia da consumare al tavolo e da asporto. E’ così che nasce il suo ristorantino “Le Crescentine di Novella”, nel cuore di Riccione, con Gibo in cucina e lei all’accoglienza. Il menu è tutto quanto di buono ha avuto successo negli anni, le mitiche crescentine servite nella cassettina di legno ed accompagnate dagli affettati e dai formaggi di provenienza locale, prosciutto, salame, mortadella, porchetta , sottaceti, le crescentine grandi farcite, ad esempio, con prosciutto crudo, squacquerone e rucola e nella versione golosa dolce con squacquerone e marmellata. E poi i primi piatti di pasta fresca, le lasagne alla bolognese, le tagliatelle, i tortelloni, i tortellini ed i passatelli. La filosofia che accompagna questa cucina è sempre la stessa, servire piatti di qualità, scegliere la materia prima migliore. Infine, la piccola cantinetta offre, invece, i vini sia locali, sia nazionali scelti per soddisfare gli abbinamenti con il giusto rapporto qualità prezzo.
 

 
Le Crescentine di Novella - Ambiente  
Il locale gode di tutto il bello della strada. Si mangia e si partecipa allo struscio del viale. Il coinvolgimento è immediato, dentro e fuori, tu e gli altri, contemporaneamente. E’ la sensazione del sentirsi parte di un tutto che si muove e di te che ti muovi con quel tutto. Una giostra spassosa che gira e gira e gira senza mai annoiare e senza mai togliere intimità all’esperienza del cibo. Lo spazio interno del locale è bianco, un foglio nel quale la strada, ogni giorno, racconta la sua storia.
 
Le Crescentine di Novella - Degustazione  
La nostra degustazione si apre con le crescentine accompagnate dagli affettati e con due crescentine farcite, una con salsiccia e cipolla stufata e l’altra con pecorino e verdure grigliate. A seguire, un tris di primi, passatelli asciutti con guanciale e pecorino di Fossa, tortelloni di ricotta con guanciale e pomodorini, tagliatelle al limone con crudo di Parma e scamorza affumicata. Infine, non resistiamo ad un classico mai demodè, la crescentina con la nutella.

Le Crescentine di Novella di Riccione è aperto in inverno dal mercoledì alla domenica dalle 12:00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 22.00. D'estate invece Novella e Gibo aprono tutti i giorni dalle 11.00 fino a tarda sera. E' consigliabile prenotare.

Alla luce della nostra esperienza consigliamo senza esitazione questo ristorantino sia per uno spuntino, sia per un pasto più sostanzioso, per fermarsi o per andarsene subito via.