Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

Elsa Ristorante di Forli

(5.00)
  • Migliori Ristoranti
  • Specialità: n.d.
Ristorante non verificato

Elsa Ristorante di Forli: ecco cosa scrivono i nostri segnalatori

Il Ristorante Elsa si trova a Forlì dove batte forte il cuore della Romagna e sorprende per originalità ed innovazione. L’eccellente materia prima del territorio diventa luogo e mezzo di ricerca e di sperimentazione per nuovi abbinamenti di gusto che restano fedeli alla genuinità della gastronomia locale. Un ponte ideale tra tradizione e modernità, materia prima proveniente dal territorio e dalle migliori produzioni del paese che si presta ad incontri di gusto e a cotture innovative per un risultato delizioso da mangiare e bello da vedere in un ambiente raffinato e misurato che non tradisce la gioia del convivio tipica di questa terra.

Storia di un ristorante chiamato “Elsa”
Il ristorante Elsa nasce nell’autunno del 2014, giovane per natali e per conduzione. I proprietari sono soci in affari e solidi in amicizia: Riccardo Valmori, lo chef, bolognese solo di nascita ma forlivese nel sangue, la cucina la teneva nel cuore insieme ai ricordi della nonna  Elsa a cui si deve il nome del locale e che gli permetteva di pasticciare in cucina da bambino. Giovanna Pugliano, laureata in Comunicazione Visiva, nata in Calabria e vissuta a Milano, ha abbandonato la sua città per dare vita a questo progetto di cucina in Romagna, si occupa dell’immagine del locale e affianca il maitre nel servizio. Infine, c’è Stefano Tassinari, architetto, proprio Stefano ha curato il progetto del ristorante, seguendo la sua realizzazione ed ideando il suo allestimento. Il progetto di questa cucina è coraggioso perché punta alla modernità proprio in Romagna, patria di tutte le patrie per radicamento alla tradizione enogastronomica. Lo Chef Riccardo Valmori è sì fortemente legato al suo territorio e alle sue eccellenti risorse, ma altrettanto è legato alla voglia di sperimentare nuovi abbinamenti di gusto e alla pratica di nuove preparazioni che alleggeriscono il passato e lo consegnano al presente in nuova veste. L’idea di una cucina genuina, fresca e leggera ce l’ha sin dal principio della sua carriera, quando, terminato il suo primo corso di cucina, si presta a fare esperienza nei ristoranti che più sente vicini alla sua filosofia.

Ambiente e atmosfera: come “vivere” il ristorante
La volontà di rinunciare agli elementi di contorno, al superfluo, rende lo spazio del locale essenziale ma non scarno ed asettico, essenziale nel senso della pienezza, pratico, concreto ed irresistibilmente chic. La scelta di forme non complesse rende l’ambiente pulito agli occhi, una sensazione di apertura accentuata dalle grandi vetrate che realizzano una continuità con l’ambiente esterno e dalla cucina a vista in acciaio brillante, massima l’ariosità. Gli ingombri sono ridotti ai minimi termini e sono posizionati lungo le pareti bianche vestite di luce che amplificano il gioco dei pieni e dei vuoti. I colori impiegati sono pochi e rigorosamente neutri, bianco, nero e legno naturale. Apparecchiatura “sintetica”, sedute in pelle di design, nessuna decorazione a parte i vasi in cristallo, la trasparenza dell’acqua ed il verde vivo delle spirali di bambù.

La filosofia del ristorante Elsa in cucina
La cura nella scelta della materia prima è rigorosissima, solo ingredienti freschi che le cotture veloci esaltano nei sapori: la carne viene acquistata dal macellaio di fiducia, carne certificata italiana; Il pollame, le uova ed i maiali provengono da piccoli fornitori locali; Il pesce è il pesce fresco dell’Adriatico e del Mediterraneo; Il pane viene acquistato da un forno storico della zona, le paste, tagliatelle, cappelletti, ravioli, gnocchi e pici, i dolci, vengono tutti preparati in casa; Le farine utilizzate nella preparazione di paste e dolci provengono da molini italiani e i formaggi freschi, stagionati ed erborinati, provengono da aziende casearie di valore. Il menu cambia spesso e segue l’avvicendarsi delle stagioni. I piatti che arrivano a tavola sono dunque piatti che a partire dalla materia prima sono minuziosamente controllati e studiati perché siano genuini, freschi e mantengano il loro sapore più vero ed intenso, belli da vedere ma mai a discapito della sostanza.

La nostra degustazione
La nostra degustazione si apre con un assaggio di capesante marinate agli agrumi con liquirizia e carote in giardiniera. Tre gli antipasti: uovo di gallina, sgombro marinato, consistenza di cavolfiore e pomodoro confit, zuppa di pane ai crostacei con piselli e caprino, infine, manzetta al coltello con asparagi, galletta di parmigiano e maionese alla vaniglia. A seguire due primi: tagliatella all’anatra con ragù e petto marinato, datteri e radicchio, risotto con prosciutto, bietole mantecate con burro acido e glassate nella salsa d’aglio dolce. Per secondo, coscio, lombo e pancetta arrostita d’agnello con spinaci, purè di mandorle e rabarbaro, per dolce, fragole macerate con genziana ed olio di lavanda, sesamo tostato, sabbia di cioccolato e sorbetto alla fragola.

La cantina propone una sessantina di etichette, le migliori aziende del territorio ed i migliori vini da tutte le regioni d’Italia, bollicine e champagne.

In conclusione
Il Ristorante Elsa è il luogo ideale per chi pensa alla cucina con curiosità e la vive con istinto ludico. Una cucina che sperimenta senza snaturare la materia prima ed il luogo da cui nasce.


Opinioni Elsa Ristorante (3)

  1. Carla Bruna

    Recensione

    5 / 5

    Ristorante di alto livello, ottima accoglienza e grande professionalità del personale che ha saputo consigliarci e rispondere alle mille domande che abbiamo posto. Piatti davvero ben curati e molto deliziosi. Complimenti.

  2. Frankie2hw

    Recensione

    5 / 5

    Questo è un gran ristorante con una grande cucina e uno chef che ha talento e non lo nasconde. Manca un po' di amalgama tra cucina servizio e atmosfera e manca un buon pasticciere (o se c'è significa che a me non piace). Voto complessivo alto perché rimane il miglior ristorante di Forlì.

  3. Giovanni  Mastropasqua

    Recensione

    5 / 5

    Ho pranzato già 2 volte presso il ristorante Elsa di Forlì: troppo poche per comprendere appieno un progetto complesso ma allo stesso tempo facilmente comprensibile, abbastanza per poter dire che ci troviamo di fronte ad un talento di cui sentiremo presto parlare sui rotocalchi di settore.

Scrivi la tua opinione per Elsa Ristorante

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator