Accedi o registrati

Filotea The Pasta Experience di Ancona

Via Primo Maggio, 56 c/o Filotea - 60131 Ancona (AN)

Ristoranti tipici regionali, specialità non disponibile (contattare il ristorante) / (prezzo indicativo) / 5775 (visite ricevute)


  Scrivi la tua opinione

0 Opinioni Filotea The Pasta Experience

  • Foto Filotea The Pasta Experience  Ancona

Recensione Filotea The Pasta Experience di Ancona a cura del nostro giornalista


Filotea Pasta Experience di Ancona non è certo il tipo di ristorante che si incontra abitualmente in città. Non il classico ristorante con quadri, tavoli apparecchiati e cucina al seguito, ma una realtà gastronomica che in Italia è una rarità assoluta: uno dei pochissimi ristoranti ricavati all'interno di un vero pastificio; tutto un mondo di sapori che ruota attorno al concetto di “pasta”, pasta di altissima qualità.

Storia del ristorante Filotea Pasta Experience di Ancona
Correva l'anno 2005. Pietro Giugliarelli e Francesco Severoni si erano già conosciuti in un cammino di fede. Il primo commercialista, il secondo agente di commercio nel settore food - entrambi con un'attività avviata - proprio non immaginavano che, da lì a poco, avrebbero dato una svolta alla loro vita fondando una delle aziende di produzione di pasta all'uovo più apprezzate dai gourmand di tutto il mondo. Presente negli scaffali dei magazzini Dean & De Luca a Newyork e tra i prodotti de La Grande Epicerie di Parigi – solo per citarne alcuni – la pasta Filotea porta con sé una storia incredibile che sa di destino, o forse - ancor mmeglio - di Divino: «Mi trovavo a Londra per altre vicende» - ci racconta Pietro - «un importatore mi disse che c'era una coppia di mezza età a Porto Sant'Elpidio che faceva la pasta più buona del mondo in un sottoscala di un palazzo. Non avevo idea di cosa significasse produrre pasta, ma mi promisi che se fosse stata davvero così buona mi sarei buttato in questo affare». Pietro e Francesco sorridono quando ci raccontano della loro prima fiera a Londra: «Iniziammo davvero con una valigia di pasta ed una cassapanca. Il nostro stand era tutto lì. Non eravamo esperti pertanto fermavamo un po' tutti coloro che passavano vicino alla nostra area espositiva. Prendemmo un grosso importatore che aveva contatti con la catena di supermercati White Rose. La nostra fortuna fu proprio il nostro approccio “piratesco”. Non ci comportavamo come tutti gli altri produttori: noi “suonavamo i campanelli” e “tiravamo per un braccio le persone” pur di attirare l'attenzione sul nostro prodotto. Oggi, dopo poco più di 10 anni, siamo già al 4° sito produttivo, un successo inaspettato che ci ha piacevolmente obbligato a fare in poco tempo cambiamenti repentini.»

 

Dalla pasta Filotea al ristorante Filotea Pasta Experience
La ricetta della pasta Filotea è chiaramente segreta, ma Pietro e Francesco non nascondono l'ingrediente “jolly” che rende diverso il loro prodotto: la farina bianca, elemento solitamente assente nella pasta all'uovo industriale. Un'antica ricetta che conferisce al prodotto finito un profumo molto simile alla pasta fresca fatta in casa, ma che a differenza di quest'ultima vanta uno “chef-life” di 24 mesi. Chiaramente nell'impasto farine sceltissime e tuorli pastorizzati ultra selezionati a “difetti zero”.

«Con un prodotto così, è stato consequenziale pensare di aprire una catena di ristoranti per promuovere la nostra pasta» ci dice Pietro. La pasta è il prodotto principe del Bel Paese, e una pasta di questo calibro deve essere promossa anche attraverso l'apertura di tanti “Filotea Pasta Experience Store”, ristoranti con annesso store in cui mangiare e acquistare pasta per ripetere la piacevole esperienza anche a casa.

 

Filotea Pasta Experience di Ancona – la nostra esperienza a tavola
Se è vero che la bontà della pasta non è stata una sorpresa (le premesse e il racconto di Pietro non lasciavano spazio a dubbi), quello che ci ha lasciati piacevolmente colpiti sono stati i sughi che l'azienda fa preparare da piccoli amici artigiani. La nostra degustazione è iniziata con la chitarrina al nero di seppia con sugo di moscioli di Portonovo. A seguire abbiamo provato il chitarrone cacio e pepe e per finire le pappardelle con sugo di selvaggina (cervo, lepre e capriolo). La scelta dei sughi che non siamo riusciti a provare è un invito a tornare: nero di seppia alla carbonara, chitarrone cacio e pepe e arancia, linguine al pesto di rucola, pennette della domenica con salmone e rosmarino, tagliatelle alla puttanesca, pappardelle salsicccia e cinghiale, tagliatelle al nettare di pachino Igp, pappardella all'anatra, tagliatelle con ragù siciliano, tagliolino con finocchietto selvatico e tanto, tanto altro ancora.

Perché provare il ristorante Filotea
Filotea Pasta Experience vuole arrivare al consumatore finale, lo dimostra il format che mette al centro il prodotto a prescindere dalle abilità di chi prepara la pasta. I sughi di altissima qualità sono preparati da piccoli artigiani che garantiscono profumi d'altri tempi e la pasta è effettivamente un prodotto che ha una marcia in più.

Filotea organizza corsi di pasta sfoglia al sabato mattina con la “sfoglina” e tantissimi eventi enogastronomici durante il mese.



Video Filotea The Pasta Experience




Prenota un tavolo Filotea The Pasta Experience


Prenotazione presso Filotea The Pasta Experience . I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Data prenotazione

Orario

Ospiti

Nome *

Cognome *

Verifica anti-spam: in quale anno siamo? *

Cellulare *

E-mail *

Messaggio per il ristoratore

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

(leggi in basso le condizioni del servizio sconti e prenotazione presso il ristorante)



Scrivi la tua opinione per Filotea The Pasta Experience

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Esegui l'accesso oppure registrati gratuitamente.


 Accedi o registrati con Facebook   Iscriviti gratis   Password smarrita?