Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

La cantina di Cianna Cianne di Bari

(4.00)
  • Ristoranti economici
  • Specialità: Cucina tradizionale barese
Ristorante non verificato

La cantina di Cianna Cianne di Bari: ecco cosa scrivono i nostri segnalatori

Il ristorante Cianna Cianne di Bari in sintesi
"La Cantina di Cianna Cianne, di tale Caterina Percoco, torna a rivivere a Barivecchia dopo un centinaio di anni per colmare una lacuna tra i locali di tradizione". E' con questa efficace espressione che Giuseppe Stucci introduce gli inizi di questa storica cantina su un piegevole in cartoncino rigato Fedrigoni consegnatoci appena entrati; cartolina che meglio di qualsiasi recensione spiega la storia di questo locale e dei propri anfitrioni. Siamo nel centro di Bari, nel cuore della città vecchia, in una piccola stradina che da piazza Mercantile giunge direttamente verso il mare; muri rivestiti di mattonelle in pietra, grappoli di pomodori "da appesa" che pendono dal soffitto, travi in legno e sale sapientemente divise per garantire privacy e comfort... l'ambiente - come il cibo - sono la fotografia storica di una Bari nostalgica, che non vuole cedere per-nulla-al-mondo alla ristorazione moderna, troppo spesso veloce, basata sull'ostentazione ma povera di sentimento e di tradizione. Qui si "mangia" la storia della città vecchia sotto forma di cucina povera, non certo per necessità ma per vocazione.

Filosofia e storia della cantina di Cianna Cianne di Bari

"Eccolo lì il grande camino, annerito dal fumo, dove il fuoco lambiva i tegami di terracotta nati a loro volta dal fuoco, nei forni murati dei vasai di Rutigliano e Capurso. Eccola là, rotonda e rubiconda l'ostessa che già preparò i pranzi dei mietitori e degli sposi, in quelle ancora piccole e profumate cucine che sono il cuore delle case rupestri e c'era l'oste che sapeva il segreto della cantina".

E' così che prosegue il racconto che si legge sulla bella cartolina. Oggi l'oste, inteso come direttore e gerente del ristorante, si chiama Beppe Stucci, elegante e corpulento signore  che qui a Bari non necessita certo di alcuna presentazione. Fondatore del famoso teatro Purgatorio prima, e del PJ Clark, poi, Beppe Stucci non si definisce affatto un ristoratore ma tutt'al più un creativo che si occupa di comunicazione. Una persona che ama stare in compagnia, perché - dice "a casa sto male, il ristorante per me significa l'abbraccio tenero con la gente". E fortunatamente di gente ogni giorno Beppe ne vede davvero tanta. L'ostessa - al secolo Resi Bernard - è invece la sua compagna nella vita e nel lavoro, elegante signora di chiare origini francesi, nata a Napoli e vissuta per un'intera vita in questa regione di ineffabile splendore. E' lei che dirige i fornelli con la difficile missione di ricordare le antiche tradizioni della ristorazione barese e nello stesso tempo con il medesimo difficile compito di accontentare il difficile palato del marito.

Cosa è possibile mangiare nel ristorante Cantina di Cianna Cianne di Bari
La nostra degustazione è iniziata con pesce crudo alla barese composta da un piatto di frutti di mare crudi, "tagliatelle" e gamberi violi di Gallipoli. Un piatto di cozze ripiene (piatto tipico pugliese che non deve mancare nel percorso gastronomico) seguita dalle famose sgagliozze (piccole mattonelle di polenta fritta) e dal grano proposta in inverno con cicerchie e ceci neri di Altamura e in estate con pomodorino fiaschetto, basilico e ricotta marzotica. Immancabile, come primo piatto, la "Tiella" di riso patate e cozze; in alternativa è possibile scegliere le orecchiette "A 'uaddore du mare". Polpo arrosto è stata la nostra scelta per il secondo che da queste parti è preparato come nessun altro sa fare. Visto che il fornello è di rigore in un luogo di tradizione, consigliamo in alternativa carni podoliche e specialità murgiane.  Per finire il dolce: indimenticabile i dolci di mandorle delle clarisse servito con vin cotto o, sempre al vin cotto, le famosissime Cartellate proposte durante le feste natalizie e pasquali.

Importante: tutti i giovedì sono dedicati ai panzerotti di almeno sette varietà accompagnati da focacce tipiche di farrone.


Opinioni La cantina di Cianna Cianne (1)

  1. GRIMALDI

    Recensione

    4 / 5

    Di sabato a pranzo ho trovato tranquillità, gentilezza e genuinità. Molto soddisfatto. Cibo genuino e prezzo onesto.

Scrivi la tua opinione per La cantina di Cianna Cianne

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator