Accedi o registrati

Ristorante L'Arcimboldo di Bologna

Via Galliera, 34 - 40121 Bologna (Bologna)

  Chiama 051 248073

  • Foto Ristorante L'Arcimboldo Bologna

Ristoranti tipici regionali / Specialità: non disponibile (contattare il ristorante) / prezzo indicativo / 7628 (visite ricevute)


  Cucina:  
  Cortesia:  
  Ambiente:  
  Web:   visita il sito »

Recensione Ristorante L'Arcimboldo di Bologna a cura del nostro giornalista


La cucina, l’arte, l’arte della cucina e la cucina dell’arte. Più di un ristorante tipico, un ristorArte. Un progetto che non potrebbe trovare madre migliore di Bologna, considerata da tutti città del cibo per la forte tradizione che la cucina ha nelle abitudini locali. Il ristorante L’Arcimboldo di Bologna è un laboratorio artistico che presta i suoi spazi a mostre d’arte ed eventi ed è un laboratorio gastronomico nel quale la cucina tipica bolognese viene data a vita nuova. La materia prima d’eccellenza è protagonista di tutte le preparazioni, gli ingredienti vengono scelti con massima cura e la selezione è rigorosa. Paste fresche tirate a mano dalla sfoglina, carni di primissima qualità, formaggi e salumi del territorio, pane e dolci fatti in casa, una cantina dalla geografia locale. Una cucina A- tipica perché qui i piatti della migliore tradizione culinaria bolognese incontrano la mano giovane della contemporaneità che sazia la pancia ed incanta lo sguardo.

Storia del ristorante L'Arcimboldo di Bologna
Due famiglie, un’antica amicizia che si rinnova nel legame dei figli, due passioni ed un progetto unico a Bologna, L’Arcimboldo. Federica Fava e Daniele Meli, proprietari e gestori del locale, hanno deciso di fare tavola comune dei loro sogni e della possibilità di realizzarli. La storia è questa: Federica e Daniele sono figli di una coppia di amici dai tempi della scuola, si frequentano insieme alle loro famiglie, stringono un’amicizia solida, ciascuno dei due se ne va dove la vita li porta ma nel 2014 si convincono dell’idea di poter mettere al servizio l’uno dell’altro le loro reciproche formazioni intellettuali e competenze professionali. Federica ha conseguito la Laurea in Storia dell’Arte e Daniele è un giovane chef che ha già maturato esperienze di lavoro in contesti prestigiosi, Le Calandre e L’Albereta. Federica e Daniele sono uniti da una “visione”, la bellezza come esperienza estetica può essere applicata come valore aggiunto all’esperienza gastronomica. Nasce così nell’aprile del 2015 il progetto del L’Arcimboldo, pittore famoso per i suoi ritratti di frutta e verdura, grande maestro della potenza degli elementi della natura. La cucina di questo locale ricalca perfettamente la volontà di celebrare l’arte culinaria bolognese recuperando le antiche ricette della tradizione e consegnandole alla contemporaneità delle più recenti tecniche di preparazione per un risultato che al primo assaggio risulta familiare e al tempo stesso nuovo, tutto da scoprire, come fosse un’opera d’arte di quelle presenti nello spazio espositivo del locale che offre diversi livelli di interpretazione. Il progetto gastronomico s’incentra sulla condizione necessaria di una materia prima eccellente e di produzione artigianale, controllata e garantita. Le carni arrivano dall’Azienda Zivieri e dal negozio di fiducia in Vicolo Ranocchi a Bologna, verdure, ortaggi e frutta vengono acquistate fresche da aziende locali, i salumi sono quelli dell’Azienda Franceschini e Pasquini, i formaggi arrivano da Monteveglio e Valsamoggia. Il pane viene fatto in casa, la specialità della crescente con il guanciale, anche la pasta fresca viene tirata a mano dalla sfoglina che lavora i formati tradizionali, tagliatelle, gnocchi, tortellini, tortelloni, ravioli, l’olio utilizzato nelle preparazioni è quello Lo Conte di Rimini. I dolci sono di produzione propria, zuppa inglese, torta di riso e la torta tradizionale modenese Barozzi rivisitata da Daniele. La popolarità delle ricette incontra l’eleganza dell’impiattamento per un’esperienza sensoriale completa. La carta dei vini offre le migliori produzioni vitivinicole del territorio dei colli bolognesi ed una selezione di amari, distillati e distillati di pregio.

Ambiente e atmosfera del ristorante L'Arcimboldo di Bologna
L’ambiente del locale si configura come luogo di incontro e fusione di esperienze artistiche e gastronomiche, nessuna frattura tra gli elementi di richiamo alla tradizione e quelli più contemporanei. Il risultato è quello di uno spazio valorizzato sotto ogni punto di vista. L’eleganza non sfacciata dei complementi d’arredo e lo stile di realizzazione dell’allestimento crea una piacevole atmosfera d’intimità e di raccoglimento. La tavola si presenta moderna nell’apparecchiatura priva di inutili barocchismi, bella l’alternanza di forme tonde e quadrate e delle sedute in pelle nera e quelle di design in trasparenza. Ovunque si guardi c’è da fermarsi e scoprire, tutto da chiacchierarne mentre si mangia.

Cosa si mangia presso il ristorante L'Arcimboldo di Bologna
La nostra degustazione si apre con spuma di mortadella, ricotta e crostini croccanti ed uovo fritto su letto di spinaci e spuma di parmigiano. Bis di primi, i tortellini San Petronio cotti nel brodo di cappone e tirati in padella con crema di parmigiano reggiano 24 mesi e pepe di Sichuan, a seguire, ravioli dal liquido ripieno di parmigiano con crema di carote, guanciale croccante ed amaretto. I secondi puntano sulla guancia di vitello con saba, visciole ed insalata di rinforzo (dova ha di base il cavolfiore) ed un classico rivisitato, la cotoletta bolognese accompagnata da patate al forno DOP di Bologna. Infine, zuppa inglese per dessert.

Cosa non è stato detto
All’interno del locale troverete un angolo gastronomico presso il quale è possibile scegliere ed acquistare alcuni dei prodotti utilizzati nelle preparazioni dei piatti del menu, pasta fresca fatta in casa, formaggi, salumi, prodotti da presidi Slow Food, birre di produzione artigianale. Il locale, inoltre, ospita mostre d’arte e organizza eventi gastronomici ed artistici.

 

Eventi vicino Ristorante L'Arcimboldo


Cenone di San Silvestro a Bologna da Arcimboldo

31/12/2016 - Cenone di San Silvestro a Bologna Festeggia il Capodanno 2017 con Arcimboldo... Ecco il nostro menù Sfera di baccalà mantecato con caviale Tortelliino fritto con tartufo e crema di topinambur Capesante con foie gras, melaverde, scalogno e salsa allo squacquerone Crema di zucca con gamberi, culatello croccante[...]

Video Ristorante L'Arcimboldo


Mappa dove siamo


Prenota un tavolo Ristorante L'Arcimboldo


Prenotazione presso Ristorante L'Arcimboldo. I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Data prenotazione

Orario

Ospiti

Nome *

Cognome *

Verifica anti-spam: in quale anno siamo? *

Cellulare *

E-mail *

Messaggio per il ristoratore

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

(leggi in basso le condizioni del servizio sconti e prenotazione presso il ristorante)

  Scrivi la tua opinione

3 Commenti Ristorante L'Arcimboldo

  1. 5 / 5
    Giovani ma molto capaci

    Piatti cucinata alla perfezione che spaziano da quelli tradizionali bolognesi a combinazioni interessanti create dal giovane cuoco. Arredamento molto bello e personale cordiale e premuroso.

  2. 5 / 5
    Recensione

    Ci siamo imbattuti casualmente un questo grazioso locale e abbiamo ordinato tre antipasti diversi, tra cui la buonissima spuma di mortadella, dell'ottimo culatello ed un tagliere di affettati tipici, e primi, divisi tra lasagne e i tradizionali tortellini "San Petronio" (tirati con la fonduta di grana). Ci siamo trovati benissimo. Consigliato.

  3. 5 / 5
    Recensione

    Ristorante molto particolare e di gran qualità, ben arredato e nel quale vengono inserite istallazioni di artisti contemporanei. Ottima qualità e spesa intorno ai 35-40 per una cena soddisfacente.

Scrivi la tua opinione

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Esegui l'accesso oppure registrati gratuitamente.


 Accedi o registrati con Facebook   Iscriviti gratis   Password smarrita?