Accedi o registrati

Ristorante Righi di San Marino

Piazza Libertà, 10 - 47890 San Marino (San Marino)

  Chiama 0549991196

  • Foto Ristorante Righi San Marino

Ristoranti eleganti / Specialità: specialità sammarinesi in chiave creativa ed elegante / prezzo indicativo / 30596 (visite ricevute)


  Cucina:  
  Cortesia:  
  Ambiente:  


Recensione Ristorante Righi di San Marino


Nella Piazza della Libertà, cuore e simbolo della Repubblica di San Marino, il ristorante Righi si mostra come elemento imprescindibile e indivisibile da tutto l'ambiente circostante. Tra la statua in marmo di Carrara risalente al 1876 rappresentativa della Libertà, il palazzo pubblico e il Parva Domus, il ristorante Righi  sembra davvero essere  lì dalla notte dei tempi;  una struttura che si staglia sul panorama mozzafiato del monte più alto di San Marino che brilla di una doppia luce, grazie alla sua doppia identità. 

Per raccontare il Ristorante Righi con annessa osteria, infatti, potremmo scomodare Càstore e Pollùce, coppia di stelle brillanti che prendono il nome dai due gemelli Diòscuri della mitologia greca,  astri principali che compongono la costellazione dei Gemelli. Polluce, la stella più luminosa, è significata dall’ambientazione del piano superiore, quella del Ristorante Righi, vero capolavoro di ricercatezza, mentre la semplicità d'animo dell'Osteria Righi, trova Càstore come degno simbolo allegorico. Non appena giunti al primo piano ad accoglierci é sopraggiunto Giacomo Paganelli, maitre e sommelier esperto, in compagnia di Giovanni Righi, patron fondatore che, in modo appassionato, ci hanno raccontato di come è cambiato il locale dal 1963 ad oggi. Visitando la sala, non potevamo non notare l'imponente lampadario - prezioso manufatto artistico - realizzato a mano intessendo 4.000 metri di fibre di sottilissima catena di nickel,   i punti luce con piatti cromati appesi alle travi in legno, il servizio di posateria perfettamente coerenti con tutto il coordinato; eleganti particolari collocati in modo impeccabile.

La cucina del ristorante Righi di San Marino
Chiaramente è nella cucina che il ristorante Righi si gioca le sue carte migliori: percorrendo un viaggio tra  tradizione e innovazione, la cucina creativa del ristorante più elegante di San Marino consolida, grazie anche allo chef Luigi Sartini, un cammino impeccabile tra proposte di carne e di pesce, tutte basate sulla ricerca maniacale delle materie prime messe a sostegno dell'identità del luogo. La Carta della Storia, ad esempio,  che ripercorre la vita del locale proponendo  piatti storici del ristorante che sono nel cuore di tutti gli habitué e che hanno fatto meritare allo chef Luigi Sartini, dopo un sodalizio di 19 anni con la famiglia Righi, la prima Stella Michelin nel 2009. In questa carta merita una citazione, e quindi un assaggio, la lasagnetta al ragù antico (antico perchè tagliato a mano con il coltello, in modo da eliminare il grasso e includere solo la parte magra della carne), non eccessivamente alta e gratinata al punto giusto. Con la Proposta del Presente la fantasia dello chef trionfa e la cucina creativa è la regina. Un esempio per tutti la crema di topinambur con calamaretti e gamberi rossi. Infine, la  Carta della Tradizione, che valorizza la cultura del territorio, pensata per chi vuole gustare i sapori tipici. Qui si va da un must come il classico cappelletto in brodo alla più mediterranea insalata di seppie con finocchio selvatico e pomodori datterini. E' ovvio, ogni percorso ha il suo vino: per scegliere quello giusto è possibile attingere dalla selezionata cantina che conta oltre duecento etichette.

Chiediamo a Roberto Righi, figlio di Giovanni nonchè  vocato erede di tutto il progetto, di crearci dal nulla un menù degustazione, basato sulle sue preferenze, una serie di “piatti in libertà” che rispecchino l’anima del ristorante e lui, senza esitazione alcuna, inizia col proporci i cascioncini fritti, piccoli pezzetti di formaggio ed erbette fritti, lascito della nonna Maria, pilastro e motore primo della cucina del Righi, colei da cui tutto ha avuto inizio. Si passa poi al timballo di passatello, perchè è innovazione e tradizione insieme: il passatello viene cotto in brodo, poi presentato asciutto, avvolto in foglie di bieta, adagiato su un letto di fonduta di formaggio di fossa e coronato con una foglia d’oro commestibile. Tra i secondi la scelta cade sulla costoletta di castrato con salsa di cioccolato e purea di fave, capace di stupire e sovvertire le aspettative. Per finire il consiglio del dessert oscilla tra un gelato di squacquerone con fragole e una pera angelica in salsa di Tessano, vino rosso sammarinese, servito con gelato di cassatella e ciambella tiepida. Ecco sintetizzati in un menu la storia di un ristorante, di un luogo e le sue ispirazioni.

Menu e prezzi del Ristorante Righi San Marino


Nuovo menù Ristorante Righi

Il Menu Km 0
( prodotti consorzio terre di San Marino )

Bocconcini sammarinesi
Strozzapreti al ragout di carni bianche e scalogno
Bistecca di San Marino da carni autoctone
Dolcezze di casa nostra

I formaggi

Degustazione di 2 formaggi                                
Degustazione di 4 formaggi                                
Gran degustazione  di formaggi                                                                      

Il Presente

Piatti di Apertura

Insalatina di quaglia con il suo uovo su salsa al crescione                                           
Crudo di baccalà con caviale e polvere di corallo         
Coniglio al rabarbaro, miele e caffè                                                                              

Primi Piatti

Spaghetti freddi con capperi e carne su salsa al peperone dolce                                    
Risotto con barbabietole, rana pescatrice, nero di seppia e prezzemolo                        
Gnocchi di patate al coriandolo su salsa di lattuga                                                       


Secondi Piatti
      
Piccione da nido al profumo d’anice stellato su crema di tartufo nero estivo
Cubettato di manzo di razza romagnola su gaspachio tiepido                                     
San Pietro con caponata di melanzane su foglia di vite e riduzione d’aceto di mele                                

La Storia
 
Piatti di Apertura

Scaloppa di foie gras arrostito con coulis d’acciughe e scalogno al basilico                 
Fiore di zucca farcito con purea di fagiolini su salsa di pomodori acerbi e mandorle 
Carpaccio di ricciola con burrata e liquirizia                                                               

Primi Piatti

Stracci d’orzo con astice e pesche                                                                                
Lasagnetta con ragout antico e fonduta di pecorino                                                    
Sformato di passatelli avvolti in foglia di bietola con zucchine e stridoli su salsa allo zafferano                     
   
Secondi Piatti

Filetto di vitello con salsa alle ciliege, spinaci e animelle croccanti                           
Zuppa di pesce con bruschette                                                                                   
Petto d’oca con frutta confit con salsa al curry leggero e riso venere

La Tradizione

Piatti di Apertura

Bocconcini sammarinesi (piadina, cascione, cassoncini, goletta con aglio)                                                                                          
Insalata di seppia, taccole, datterini e finocchio selvatico                                            
Salumi tagliati al coltello con migliaccio e piadina                                                      
    
Primi Piatti

Stringhetti con vongoline e ceci e pomodori secchi                                                    
Strozzapreti con ragout di carni bianche e scalogno                                                    
Cappelletti in brodo  e verdurine                                                                                

Secondi Piatti

Bistecca di carni autoctone  alla griglia                                                                        
Maialino da latte arrostito al sale di cervia con patatine saltate al finocchio selvatico                                                                               Fritto di pesce con salsa agli agrumi e agrodolce con insalatina misticanza                 
Piccola degustazione di Carne

Insalatina di coniglio con rabarbaro, miele e caffè
Sformato di passatelli avvolti in foglia di bieta con zucchine e salsa allo zafferano
Petto d’oca con frutta confit salsa al curry leggero e riso venere
Spuma al mango con gelatina maracuia e salsa Pina Colada

Gran Degustazione

Insalata di seppia, taccole, datterini al finocchio selvatico
Scaloppa di foie gras arrostito con coulis d’acciughe e scalogno al balsamico
Stracci d’orzo con astice e pesche
Piccione da nido al profumo d’anice stellato con indivia e crema al tartufo nero estivo
Raviolo di mandorle e cassata su zuppetta d’arance


Menu per minimo 2 persone                                                                

Piccola degustazione di Pesce

Crudo di baccalà con caviale e polvere di corallo
Risotto con barbabietola, rana pescatrice e nero di seppia e prezzemolo
San Pietro con caponata di melanzane su foglia di vite e riduzione di aceto
Sorbetto alla ciliegia e maraschino con il suo clafoutis

I Dolci

Pesca sciroppata al brugneto con gelato di casatella e ciambella tiepida
Sorbetto di ciliegie al maraschino con il suo clafoutis
Semifreddo con vaniglia e semi di papavero con salsa al caffè
Dolcezze di casa nostra
Composizione di frutta
Quattro gusti e quattro consistenze di cioccolato Valrhona
Degustazione di Sorbetti
Spuma di mango con gelatina di maracuia e salsa Pina Colada
Crespelle speziate con albicocche caramellate all’amaretto di saronno e cialda di pistacchi
Raviolo di mandorle e cassata su zuppetta d’arance

Vini dolci al calice

Golden Caroulus
Sembra un passito ma è la parete mancate di una buona degustazione di cioccolato
Moscato di Samos 2002
Appassimento delle uve raccolte in questa terra baciata dal sole
Don Px 2005
Sherry di annata, grandissimo accostamento con il cioccolato
Moscato naturale di Bera
Moscato di grandissima bevibilità, forse il più grande italiano
Apianae 2006
Moscato del Molise molto piacevole con note particolarmente agrumate
Torcolato 2006

Eventi vicino Ristorante Righi


Siamo spiacenti, informazioni non ancora disponibili.

Video Ristorante Righi


Siamo spiacenti, informazioni non ancora disponibili.

Mappa dove siamo


Prenota un tavolo Ristorante Righi


Prenotazione presso Ristorante Righi. I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Data prenotazione

Orario

Ospiti

Nome *

Cognome *

Verifica anti-spam: in quale anno siamo? *

Cellulare *

E-mail *

Messaggio per il ristoratore

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

(leggi in basso le condizioni del servizio sconti e prenotazione presso il ristorante)

  Scrivi la tua opinione

9 Commenti Ristorante Righi

  1. Pepebiancopanna

    Tutto molto bello e soprattutto tutto molto buono. Il panorama toglie il fiato, quanta eleganza, nel cibo, nel personale, cortese e sorridente. Una carta dei vini con tante proposte internazionali. La ricercatezza dei piatti non toglie nulla al sapore vero delle materie prime. Io ci torno di sicuro!

  2. Waltermod

    Sono rimasto folgorato da quanta professionalità c'è in questo ristorante di San Marino. Righi è una garanzia!

  3. Katty

    Nonostante io vada spesso a San Marino, San Leo e altre zone limitrofe, non ero a conoscenza che Righi avesse una doppia location. Fare un'osteria con la stessa cucina del piano di sopra è un'idea che magari va fatta conoscere di più. Affettati di qualità, squacquerone e e formaggi misti con mostarda. Primi super. Tutto molto buono.

  4. Colorado

    Sempre una gran bella esperienza cenare da Righi. Volevamo ritornare ma la neve non ce l'ha permesso. Il migliore a San Marino.

  5. Blok

    Tra le mie migliori esperienze culinarie. Righi è una garanzia al di sopra di molti altri più "spinti" dai soliti critici.

  6. Coco

    Cucina di altissimo livello, personale preparato e cortese e panorama mozzafiato fanno di questo ristorante di San Marino, uno dei miei luoghi preferiti. E' un rifugio per veri gourmet fuori da ogni chiaccherato e pompato ristorante.

  7. Miky

    Il ristorante Righi è una certezza. Grande professionalit, cucina autorevole e prezzi misurati. Vale il nome che si è conquistato. lo consiglio a tutti.

  8. Suary

    Un ristorante di gran classe. merita!

  9. Alle

    Nelle serate in cui non si vogliono commettere errori, questo è il ristorante giusto. L'organizzazione di tutto lo staff lo si può racchiudere in una immagine che ho visto qualche tempo fa: un cameriere con un righello che misurava la distanza delle posate con il bordo del tavolo. Lo chef, poi, è uno dei più apprezzati.

Scrivi la tua opinione

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Esegui l'accesso oppure registrati gratuitamente.


 Accedi o registrati con Facebook   Iscriviti gratis   Password smarrita?