Accedi o registrati

Ristorante White Borgobianco Resort & Spa di Polignano a Mare

Contrada Casello Cavuzzi - 70044 Polignano a Mare (BA)

  Chiama 080 2149060

Ristoranti Raffinati, specialità non disponibile (contattare il ristorante) / (prezzo indicativo) / 3820 (visite ricevute)


  Scrivi la tua opinione

0 Opinioni Ristorante White Borgobianco Resort & Spa

  • Foto Ristorante White Borgobianco Resort & Spa Polignano a Mare

Recensione Ristorante White Borgobianco Resort & Spa di Polignano a Mare


Una Masseria mozzafiato con SPA, piscina, 26 suite e un ristorante d'eccellenza: stiamo parlando del Borgobianco Resort e dell'annesso ristorante White di Polignano a Mare, struttura ricettiva appartenente al gruppo Greenblu hotel & Resort, organizzazione che in Puglia e Basilicata da sempre si impegna ad offrire elevati standard qualitativi nei servizi legati all'ospitalità. Il mare a soli 7 km non è un richiamo sufficiente per convincere gli ospiti ad abbandonare questa meravigliosa struttura: 48 camere di cui 26 suite e 1 suite presidenziale, 1000 metri quadri di SPA, una piscina immersa nel bianco accecante della masseria e un ristorante dalla cucina “fusion”, sono le “facilities” alle quali difficilmente si rinuncia una volta arrivati qui. Fare visita al ristorante White di Polignano significa, pertanto, entrare in un mondo esclusivo in cui nulla è lasciato al caso. Amerete la cucina del bravissimo chef executive Vito Giannuzzi capace di sorprendervi con la sua cucina matura ed intrigante.

Il ristorante White di Polignano a Mare, vero gioiello tra gli ulivi secolari

E’ facile, persino ovvio, pensare alla Puglia come meta di turismo di mare. In realtà la Puglia è tanto altro e le masserie disseminate nelle sue meravigliose campagne zeppe di ulivi secolari, lo testimoniano. Molte di esse sono state riattate e si sono trasformate in informali agriturismi o prestigiosi resort, qualcuna, invece, è stata costruita appositamente, nel pieno rispetto degli stili architettonici e della compatibilità ambientale.


Quest’ultimo è proprio il caso del Borgobianco Resort & SPA MGallery By Sofitel (prestigioso marchio di affiliazione della catena internazionale ACCOR che colleziona Hotel di lusso e hotel boutique) un vero gioiellino a 5 stelle costruito ad hoc per ricreare, nella contrada Casello Cavuzzi di Polignano a Mare, un antico borgo con la sua corte in cui i signori amavano incontrarsi per chiacchierare dopo la giornata passata a svolgere i lavoro nei campi.

Il mare è facilmente raggiungibile, ma chi vuole rilassarsi, qui ha proprio tutto per farlo: una Salus Per Aquam di 1000 metri quadri, sauna, bagno turco, piscina riscaldata, cabina massaggio e trattamenti a base di olio d’oliva e succo di melograno (proprio l'albero di quest'ultimo frutto è il protagonista della campagna circostante con numerosi esemplari piantati).

C’è tutto - dicevamo – per non uscire dal resort, compreso il ristorante White per farsi coccolare da un servizio professionale e cortese e per assaggiare l’ottima cucina del territorio.

“Noi facciamo di tutto per offrire ai nostri ospiti il massimo anche dal punto di vista enogastronomico – ci spiega Vito Semeraro, direttore F&B del gruppo Greenblu, che gestisce il resort e altre prestigiose strutture con a capo l'amministratore delegato Vincenzo Gentile – perché all’interno di Borgobianco c’è il ristorante White, il cui chef executive è un giovane talentuoso che fa parte della rappresentativa pugliese che porta la nostra cucina in giro per il Mondo. Certo, se si ha voglia di visitare i dintorni, qui c’è davvero tanto a pochi chilometri, ma la cucina del nostro ristorante è curatissima e propone un menù à la carte che varia in base ai prodotti che ci mettono a disposizione i produttori locali da cui ci serviamo giornalmente, creando una cucina pugliese che lascia ampio spazio alla creatività del nostro chef”.
 

“I nostri clienti – gli fa eco Daniela Vernice, resident manager che si occupa del funzionamento e dei collegamenti fra tutti i reparti della struttura – sono per circa il 70% stranieri, . Noi offriamo loro tutto quello che possono desiderare da una bella vacanza, relax, servizi di qualità, ottima cucina. Poi sta a loro decidere se uscire dal resort per visitare le bellezze che abbiamo nelle vicinanze, ma qui c’è proprio tutto ciò che serve.

La brigata del ristorante White di Polignano a Mare

La cucina del ristorante White è affidata alla collaudata conduzione del talentuoso chef Vito Giannuzzi, aiutato da 7 cuochi e 2 pasticcieri, e conta 40 coperti e una cantina dotata di una selezione di circa 250 etichette in costante crescita.

La sala è nelle mani esperte del maitre putignanese Vito Tria, che assicura professionalità e orientamento al cliente in quel comparto, ritenuto dal manager Vito Semeraro, a giusta ragione, di fondamentale importanza per assicurare al ristorante White il meritato gradimento della clientela.

Lo chef Vito Giannuzzi è tra i più interessanti giovani chef di Puglia. Dopo la scuola alberghiera fatta in quel di Castellana Grotte, suo paese natale, ha accumulato esperienze in prestigiose strutture pugliesi come Torre Coccaro, Torre Maizza, Sierra Silvana, Canne Bianche ed ha arricchito la sua formazione con stage formativi in prestigiosi ristoranti come Pont de ferr e Glass Hostaria, fino ad approdare, dopo esaltanti vittorie in concorsi della Federazione Italiana Cuochi, al White del Borgobianco Resort.

“Ho lavorato in diversi hotel 5 stelle all’estero ed in Italia - ci racconta con orgoglio quando gli chiediamo di raccontarci il suo percorso lavorativo – poi nel 2009 mi sono tolto la soddisfazione di diventare campione internazionale di “Cucina calda singola mediterranea” e nel 2015 campione d’Italia con la squadra regionale Apulia cooking team”.

“La mia cucina – prosegue – parte spesso dai prodotti tipici pugliesi che utilizzo in chiave creativa e un po' fusion, soprattutto attingendo qualche chicca dalla cucina orientale”.

Cosa si mangia ristorante White: la nostra degustazione

I piatti che potremmo segnalare come “imperdibili” sono davvero tanti. Citiamo tra questi la Capasanta lardellata con capocollo di Martina Franca su spugna di basilico e gelato alla burrata o i Fioroni e zenzero con gambero crudo e soffice al cocco. Non mancano gli antipasti a base di carne, come la Costina di maiale o vitello cotta a bassa temperatura con salsa guacamole e riduzione di ciliegie Ferrovia o il Filetto di maiale marinato al the, crema di nocciole, burrata e insalatina di albicocche e pesche.

Anche i primi accontentano i palati più esigenti con piatti come il Risotto alla salicornia, vongole affumicate e latte di mandorla, ricetta di stampo decisamente pugliese, oppure gli Spaghetti agli scampi e pomodori confit su crema di latte di cocco, che, pur partendo da una rassicurante base marina, virano verso l’esotico in un abbinamento con il cocco che richiama l’idea di una cucina di stampo etnico.

Ma la cucina di chef Giannuzzi non dimentica che in un posto come il White del Borgobianco resort bisogna accontentare anche i vegetariani; da qui nasce l’idea delle Orecchiette con zucchina grigliata, pomodoro fresco e primosale. E se si preferisce un primo piatto a base di carne? Niente paura, vi preparerà degli ottimi Tagliolini con filetto di manzo marinato al passito di Pantelleria e taccole estive.

Anche la scelta dei secondi è varia. Grandi piatti come la Rana pescatrice bardata con rete di maiale su zattera di anguria e menta con soffice di lattuga di mare e patata o l’Ombrina con variazione di fagiolini e pomodori infornati, sono richiestissimi dagli ospiti, così come la Pluma di maiale iberico con purè di patate, polpa di riccio e pomodoro confit o, ancora, la Guancia d vitello a bassa temperatura su soffice di patata e liquirizia.

E per finire i dolci: Ganache al cioccolato bianco e limone con mousse al basilico e mandorle cristallizzate. In alternativa consiglio di assaggiare la Crema fredda al cioccolato al latte con gelato al caramello salato e croccante alle arachidi.

A pranzo il ristorante si sposta all’aperto e propone, a volte con cooking show a bordo piscina, piatti più semplici ma sempre curatissimi, come insalatone, primi piatti, pesci alla griglia, oppure frutta e dessert, con la possibilità di bere un calice di vino o sorseggiare un’ottima birra artigianale.

Cosa visitare nei dintorni del Borgobianco Resort

Fuori da Borgobianco, a pochi chilometri c’è un mondo. Un mondo fatto di città bellissime come Polignano, Monopoli e Ostuni oppure le perle della Valle d’ Itria Alberobello, Locorotondo e Martina Franca. C’è il mare a soli 7 km con la possibilità di scegliere il luogo che più aggrada spostandosi lungo la costa verso Brindisi. Non distante, c’è anche il bel capoluogo di regione, Bari, con le sue chiese romaniche, e, davvero a pochi chilometri, le meravigliose Grotte di Castellana, tra i siti ipogei più importanti al Mondo.



Prenota un tavolo Ristorante White Borgobianco Resort & Spa


Prenotazione presso Ristorante White Borgobianco Resort & Spa. I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Data prenotazione

Orario

Ospiti

Nome *

Cognome *

Verifica anti-spam: in quale anno siamo? *

Cellulare *

E-mail *

Messaggio per il ristoratore

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679, per le finalità necessarie alla fornitura del servizio, nell'informativa resa



Scrivi la tua opinione per Ristorante White Borgobianco Resort & Spa

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Esegui l'accesso oppure registrati gratuitamente.


Non sei iscritto? Clicca qui   Hai dimenticato la password?