Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

Ruris Experience di Milano

(0)
  • 588 visualizzazioni
  • Migliori Ristoranti
  • Specialità: n.d.
Ristorante verificato

Recensione Ruris Experience di Milano a cura del nostro giornalista

Ruris Experience a Milano: il ristorante di Capo Rizzuto fa il bis e apre al Nord

Quando un'idea è vincente e la clientela apprezza il lavoro di uno chef con l'intero staff di un ristorante, allora si tende a replicare quest'avventura su luoghi ancora non esplorati. È questo che è accaduto con il Ruris Experience di Milano: dopo il successo consolidato del Ruris di Isola Capo Rizzuto, lo chef Natale Pallone e sua moglie Teresa aprono nella capitale economica d'Italia. L'obiettivo è quello di far conoscere la vera cucina mediterranea, ma con nuovi inediti incontri di sapori, rivisitando anche quelli che sono i cavalli di battaglia dello chef. Scopriamo allora tutti i dettagli sul Ruris Experience di Milano: dall'ambiente all'atmosfera del locale, alla storia, fino al menu.

Ambiente e atmosfera del Ruris Experience di Milano: accoglienza ottima e servizio impeccabile

In centro a Milano mangiare in un posto come il Ruris Experience fa davvero sentire a casa. Nonostante l'apertura sia avvenuta recentemente (ad ottobre 2021) e la concorrenza sia spietata in una città così internazionale, i clienti hanno stabilito un legame quasi affettivo con lo chef e l'intero staff. L'accoglienza verso gli ospiti è quella che ti aspetti da un “ristorante del Sud”. Impeccabile il servizio, che si premura di stare sempre attento alle esigenze di ciascun ospite dei 40-50 coperti. Accolti da Teresa Bartolillo con savoir faire e gentilezza (di solito in sala sono in due), ci si sente in pieno relax, avvolti dalle pareti blu e dalle luci soffuse, perfette anche solo per sorseggiare un cocktail. Arredo sobrio ed elegante allo stesso tempo, con una mise dal tovagliato bianco e piatti di ceramica scelti per valorizzare ciascuna portata. Una saletta privée è a disposizione per pranzi o cene aziendali dove si richiede, appunto, provacy. Il sommelier manca, ma arriverà presto, perché lo staff è nel pieno della ricerca di questa figura.

La storia del Ruris Experience di Milano: pronti per una presentazione ufficiale

Il percorso dello chef Natale Pallone è noto a tutti, soprattutto a chi ha avuto la fortuna di apprezzarlo negli anni passati al Ruris di Isola Capo Rizzuto, in Calabria. Nota anche la sua passione per la cucina, nata ai tempi dell'infanzia, guardando sua madre che preparava tutte le pietanze con un vero amore. Successivamente decide di frequentare la scuola alberghiera e di fare pratica nel ristorante di famiglia (i genitori di Natale Pallone gestisvano un locale piuttosto conosciuto). Fino a che, nel 1993, il suo ideale di “modello agreste” si condensa già nel nome che dà al suo progetto culinario: Ruris, rurale, campagnolo. Una cucina popolare e contadina, sulle acque cristalline di Isola di Capo Rizzuto, e un ristorante che in quasi trent'anni ha davvero fatto la storia di quei luoghi. Ora una nuova avventura: conoscere il territorio milanese e lombardo con il Ruris Experience. Al momento in cui scriviamo non c'è stata ancora una presentazione formale. Per ora lo staff lavora sul passaparola e sui social per far conoscere il locale. La filosofia del ristorante di Capo Rizzuto c'è, ma qui si cerca di conquistare i nuovi clienti, aprendosi anche verso una cucina non tipicamente regionale. Al centro di tutto, comunque, ci sono gli ingredienti sempre freschi e mai processati, da cui tirare fuori tutto il loro vero, genuino sapore.

Il menu del Ruris Experience di Milano: piatti consolidati ma con una sperimentazione costante

Chi va al Ruris Experience perciò sa cosa troverà e sa per certo che mangerà bene. Il target della clientela è quello del ristorante di Capo Rizzuto: persone competenti nel gusto e che amano la buona cucina. “Ora però – dice chef Pallone - ci stiamo aprendo ad altre tipologie: chi vive e lavora in città e desidera un buon pasto anche in pausa pranzo, mentre chi viene da fuori è un cliente diverso, che si concentra sulle nostre degustazioni. Ad ogni modo, la nostra clientela è sempre esigente”. Proprio per questo l'obiettivo è quello di presentare nuovi profumi e ingredienti inediti, tra Nord e Sud, fondendo un po' tutte le cucine regionali. La tecnica è sempre quella di spingere al massimo i sapori di un prodotto. Ed ecco che a portare a termine questa “missione” c'è lo staff: oltre a Chef Natale Pallone, in cucina ci sono giovani e nuovi talenti, pronti ad imparare tutti i segreti del mestiere, mentre in sala Teresa più un'altra persona gestisce tutto al meglio.

I prodotti fatti in casa: confetture e la vellutata di datterini

Qui va specificato che per tutti i prodotti, ma soprattutto per il pesce, il Ruris Experience si basa su un solo fornitore locale, con pesce pescato in Calabria il giorno stesso o al massimo quello prima. Poi il resto viene coltivato nell'orto. Oltre alle confetture strepitose, lo chef Pallone è particolarmente orgoglioso della vellutata di datterino, senza semi e senza bucce, che - come dice lui stesso - “si cuoce in pochissimo tempo e può essere utilizzata anche per un primo piatto veloce”. I prodotti vengono proposti e venduti anche nel piccolo shop all'interno del locale, in cui si possono trovare confetture, olio, e vellutate. Tutto realizzato in Calabria.

Il menu degustazione e qualche segreto dello chef

Diversi i menu degustazione al Ruris Experience, e cambiano anche piuttosto spesso, secondo la stagionalità e la reperibilità dei prodotti e secondo la creatività dello chef. Immancabili sono comunque l'entree di benvenuto con croissant, con confetture di cipolla; lo spaghetto cacio e pepe con il gambero rosso di Mazara del Vallo, la parmigiana di polpo, il riccio di mare o il gambero su crema di latte e confetture preparate in casa, come quella all'arancio quella della cipolla di Tropea, con gusti inconfondibili. Infine un dolce: il gelato con confettura al peperoncino. “Mi piace colpire il cliente, e sorprenderlo – ci confida lo chef -. La Parmigiana di polpo ad esempio ha sempre un grande successo. Poi il cliente romano che ti richiama per mangiare di nuovo lo spaghetto cacio e pepe con gambero rosso di Mazara è per me una grande soddisfazione. Significa che sto facendo bene il mio lavoro”.

Altre informazioni utili

Il ristorante Ruris Experience si trova a Milano, in Viale Monte Grappa 2. Aperto dal lunedì al sabato dalle 12.00 alle 14.30, e dalle 19.30 alle 22.30. Prezzo di un pasto a persona, bevande escluse, varia dai 25 ai 70 euro.


Recensione a cura di: Giovanni Mastropasqua


Scrivi la tua opinione per Ruris Experience

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator