Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

D.One Restaurant Ristorante Diffuso di Roseto degli Abruzzi

(0)
  • 2945 visualizzazioni
  • Migliori Ristoranti
  • Specialità: n.d.
Ristorante verificato

Recensione D.One Restaurant Ristorante Diffuso di Roseto degli Abruzzi a cura del nostro giornalista

A Montepagano, una piccola frazione di Roseto degli Abruzzi, lo Chef salentino Davide Pezzuti è stato chiamato a dare valore al D.One Restaurant, il primo ristorante diffuso in Italia che offre un’accoglienza completa ai suoi ospiti, ristorazione ed ospitalità al piano superiore, in un progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio del territorio. La cucina di Pezzuti è una cucina di ricerca e di innovazione a partire dall’identità, dalle tradizioni del posto. Il menu è stagionale e propone piatti preparati con ingredienti che arrivano dall’azienda agricola biologica nata nelle campagne circostanti proprio a sostegno di quel progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio del territorio. Grani antichi per pasta e pane, olio locale, verdure ed ortaggi di produzione propria, uova da un allevamento di razza autoctona. Una cantina con etichette eccellenti che predilige il territorio.

Storia del ristorante D.One di Roseto degli Abruzzi

37 anni di cui 17 passati in cucina, Davide Pezzuti, DavidOne per gli amici, soprannome a cui ha dedicato il suo ristorante avviato nel dicembre 2015, è riuscito in meno di due anni a portare il suo locale nella guida più prestigiosa al mondo, la Michelin. Una lunga gavetta in giro per l’Italia e per il mondo, a 21 anni comincia la sua scalata nelle cucine di hotel famosi fino a ricoprire incarichi importanti in ristoranti pluristellati come il Rossellinis di Ravello, l’Abac di Barcellona e La Pergola a Roma. Nel settembre del 2014 Davide scopre il borgo storico di Montepagano e la campagna che lo circonda, se ne innamora e decide di aprire qui il suo ristorante gourmet. Il D.One è un ristorante molto particolare, unico nel suo genere in Italia, nato dalla collaborazione con l’imprenditrice Filomena De Angelis, manager di un’azienda che si occupa di assistenza ai subacquei di tutti i mari con sedi in ogni parte del mondo. Il borgo medievale di Montepagano è diventato il centro di un progetto turistico che ha il suo fulcro nel ristorante dello Chef salentino. Dentro il borgo sono state restaurate una decina di abitazioni di stabili contigui per un totale di circa 30 posti letto che vengono gestiti in modo unitario offrendo un servizio standard di accoglienza. Al recupero storico-artistico è corrisposto anche un recupero delle terre che circondano il paese che sono state convertite alla produzione agricola biologica ed i cui frutti arrivano direttamente nelle tavole del ristorante. Quella di Pezzuti è una cucina in bilico tra semplicità e sperimentazione creativa, così la definisce la recensione degli ispettori Michelin o l’inizio di un viaggio divertente come la definisce, invece, Davide. Un percorso tra tradizione ed innovazione che, insieme, fanno di ogni piatto un’esperienza unica. Protagonista è l’attenzione alla materia prima, per il pane e per la pasta si usa la farina proveniente da un grano antico coltivato a pochi metri dal ristorante, l’olio viene ottenuto da olive di oltre tremila alberi di varietà tipiche del territorio, gli ortaggi e le verdure arrivano dalla campagna circostante, le uova, infine, provengono dall’allevamento di una antica razza autoctona. La cantina vanta centinaia di etichette con eccellenze regionali, nazionali ed internazionali.

Ambiente e atmosfera del ristorante D.One

Il borgo di Montepagano è un incanto di pace in pietra antica, una vista che si allunga fino al Conero, le stradine silenziose, le vecchine in piazza. Una piccola cornice, delicata e calma, preservata dalle invasioni di massa. Il ristorante D.One si inserisce perfettamente in questa realtà da visitare e godere, un ambiente intimo e rilassante che gira intorno al grande camino monumentale, arredato con gusto ed eleganza, curato in ogni minimo particolare. Accogliente nei sapori e nella vista, romantico nella piccola sala “Solo per due”.

La nostra degustazione

La nostra degustazione si apre con la trippa alla teramana con gamberi rossi. I primi proposti sono Granetti, Jus di canocchie, cascigni e burrata e a seguire la chitarrina ai ricci di mare e tartufo estivo. A seguire, Tonno rosso marinato alla soia con maionese di wasabi. 

Perché far visita al ristorante D.One di Montepagano (TE)

Il recupero dei prodotti locali e la valorizzazione del patrimonio storico -artistico e culturale fanno di questo ristorante qualcosa di prezioso ed unico nel suo genere. Un merito ed un impegno che è valso allo Chef salentino il riconoscimento della stella Michelin ed il favore del pubblico.  


Scrivi la tua opinione per D.One Restaurant Ristorante Diffuso

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator