Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

Undicesimo Vineria di Treviso

(0)
  • 2893 visualizzazioni
  • Ristoranti tipici regionali
  • Specialità: n.d.
Ristorante non verificato

Undicesimo Vineria di Treviso: ecco cosa scrivono i nostri segnalatori

Undicesimo Vineria ha creato qualcosa che prima a Treviso non c’era. Niente di tradizionale, niente di rassicurante eppure la cucina di Francesco Brutto conforta. I sapori sono concentrati, profondi e di spessore, cotture leggere ed una predilezione per le erbe spontanee. Piatti alla carta o percorsi di degustazione per lasciarsi raccontare una cucina che sorprende con azzardi e rarità di accostamenti. La carta dei vini accompagna amabilmente il progetto di cucina. Una stella Michelin nel 2018.

Storia del Ristorante Undicesimo Vineria

Francesco Brutto è un trentenne con le idee chiare. A Treviso, appena fuori dal centro storico, in un panorama gastronomico fortemente legato alla tradizione, ha portato qualcosa di nuovo che supera, addirittura, i limiti della sperimentazione. Cresciuto con Piergiorgio Parini nelle cucine del “Povero Diavolo” di Torriana ed in quelle di Antonia Klugmann al “Venissa”, ha maturato un progetto culinario che pensa i piatti in un modo assolutamente originale e personale. Basta pensare che nel menu i piatti li troverete descritti semplicemente con la lista degli ingredienti. Attenzione per la materia prima e creatività, i piatti cambiano ogni due giorni perché quando termina l’ingrediente in cucina si lascia spazio ad altri ingredienti freschi e ad altre ricette. La cucina di Francesco Brutto è una cucina di contrasti e di azzardi tra sapori e consistenze diverse, una cucina divertente ed esuberante esattamente come si può essere divertenti ed esuberanti ad un’età così giovane come quella di Francesco. La carta dei vini è il risultato di un’accurata ricerca di etichette di qualità sia locali che estere.

Ambiente del Ristorante Undicesimo Vineria

Ventidue posti, un locale piccolo e raccolto. Intimo, quasi segreto. Le pareti rivestite da casse di vino, la luce che separa ogni tavolo dall’altro, il fascino di questo luogo è sobrio e discreto, moderno ed elegante nelle soluzioni.

La nostra degustazione al Ristorante Undicesimo Vineria

La nostra degustazione si apre con torta di cipolle, manzo crudo, salvia, rosa canina e sanguinaccio al rosmarino. A seguire, un primo piatto di ravioli di robiola, con miele fermentato e piselli. Per secondo, agnello con asparagi verdi ed agastache mexicana. Il dessert servito è una meringata al bergamotto e sedano.

Perchè mangiare qui

Conoscenza della materia prima, padronanza della tecnica ed un entusiasmo culinario debordante fanno della cucina di Francesco Brutto una novità da scoprire. Tre menu degustazione e la possibilità di ordine i piatti dalla carta. Chiuso il sabato a pranzo e la domenica.


Scrivi la tua opinione per Undicesimo Vineria

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator