Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

Trattoria Da Noemi di Ferrara

(0)
  • 239 visualizzazioni
  • Ristoranti tipici regionali
  • Specialità: n.d.

Recensione Trattoria Da Noemi di Ferrara

La fortuna delle trattorie italiane è che possono contare su una tradizione familiare sempre viva, che tramanda di padre in figlio, o di madre in figlia, la passione e il gusto per la ristorazione. In una città come Ferrara questo fatto è sicuramente vero per la trattoria da Noemi, che da decenni è un punto fermo per i buongustai della zona, e per chi, trovandosi di passaggio, volesse assaggiare i sapori che già al tempo degli Estensi venivano portati a tavola. Ecco allora qualche dritta su ambiente e atmosfera del locale, la sua storia, e il suo menu.

Ambiente ed atmosfera della trattoria da Noemi: rustico con charme

Cominciamo col dire che la trattoria si trova nel centro storico di Ferrara, in un bellissimo palazzo che risale al 1400. L'ingresso storico in Via Ragno, 31 si è recentemente arricchito di una nuova saletta in Via Vittoria 69, nel ghetto di Ferrara. La nuova apertura avviene dopo due mesi e mezzo di ristrutturazione, e i clienti qui potranno ammirare anche la nuova cantina, rifornita per l'occasione anche di vini extra-regione. Già dall'entrata, comunque, si ha l'impressione della classica trattoria italiana: infissi e insegna in legno, botti a vista, sedute rustiche, sottotovaglie quadrettate in rosso e bianco. Il tutto in un contesto cittadino molto caratteristico, con stradine in acciottolato, edifici in mattoncini rossi. Sembra insomma davvero di essere all'apoca degli Estensi. Un ambiente rustico, perciò, ma molto curato e pulito, con in più la grande cortesia dei proprietari e del personale di sala, e un servizio efficiente, il che non guasta mai. L'accoglienza, insomma, avviene in una atmosfera familiare. In sala ci sono: Dorotea, sempre con il sorriso; Marianna, molto attenta alle esigenze dei clienti, e Simone, impeccabile e molto simpatico, con la battuta pronta. A chi si siede a mangiare vengono proposti i piatti tipici della tradizione ferrarese utilizzando i prodotti che offre il territorio.

La storia della trattoria da Noemi: tutto nasce alla fine degli anni '50

Tutto nasce negli anni '50, quando la signora Noemi decide di far fruttare la sua passione per la cucina, dopo un passato da piccola commerciante e un'infanzia in una famiglia numerosa di contadini. Prima gestisce un'osteria nel ferrarese, ma finalmente, nel 1958, con i soldi ereditati dalla morte del padre Primo, e firmando numerose cambiali, acquista la trattoria in Via Ragno 31. La figlia Maria Cristina racconta che suo padre, il marito di Noemi, inizialmente era contario, perchè gli avevano assegnato della terra da coltivare verso il Delta del Po ottenuto dalle opere di bonifica. Ma la madre fu irremovibile, ed insisté fino a realizzare il suo sogno. A portare avanti la tradizione iniziata dalla madre Noemi dal 1958, c'è ora proprio Maria Cristina, con i due figli Luca e Giovanni.

Il menu della Trattoria da Noemi: pasta fresca tutti i giorni e piatti tipici ferraresi

Il menu della Trattoria da Noemi vale assolutamente la sosta in questo bel locale, sia a pranzo che a cena. Maria Cristina, la proprietaria, aiutata da Maria Luisa, prepara di persona la pasta, tirata rigorosamente al mattarello. Ed è sempre lei a pensare ai ripieni e ai dolci tipici della cucina ferrarese, curando fin nei minimi dettagli tutte le fasi della loro realizzazione. La pasta viene preparata tutti i giorni, per far sì che sia sempre fresca e di alta qualità. Da non perdere il pasticcio di maccheroni ferrarese, piatto storico e laborioso che veniva preparato alla corte degli Estensi durante il periodo di carnevale, e che qui viene riproposto in maniera deliziosa. Anche i cappellacci di zucca al ragù sono molto richiesti. Come antipasti non si potrà perdere il tagliere di culatello di Zibello con pinzini, mentre chi desidera una pietanza vegetariana può optare per lo sformatino di zucca e fonduta di Parmigiano. Tra i secondi spicca la salamina da sugo ferrarese con puré. E per finire, il dolce, tra cui si fa notare la torta di tagliatelle, pezzo forte di Maria Cristina. In cucina, ad aiutare Maria Cristina stessa, ci sono il cuoco Lorenzo e l'aiuto cuoca Joy. In più vanno ricordati gli apprendisti Axel e Nicholas. Per quanto riguarda i vini, la cantina è piuttosto fornita, con vini di provenienza regionale da tutta Italia e birre artigianali. In sala come sommelier AIS c'è Luca, il figlio di Maria Cristina. Luca ci dice che ha frequentato, presso la scuola alma di Gualtiero Marchesi, il corso superiore di sala, bar e sommellerie con il massimo dei voti. È inoltre assaggiatore di grappe Anag. Vi consiglierà sui vini da abbinare ai piatti che sceglierete, sui passiti o vini liquorosi da abbinare ai dolci, e per terminare il vostro pasto vi condurrà nella scelta di un distillato o grappa.

Trattoria da Noemi a Ferrara: i sapori degli Estensi a tavola, con un tocco familiar

La Trattoria da Noemi, di Maria Cristina Borgazzi e C., si trova a Ferrara in Via Ragno 31 e in Via Vittoria 69. Consigliata la prenotazione. Prezzi medi intorno ai 35-40 euro a persona, vini e bevande esclusi. Orari consigliati per telefonare: dalle 11:00 alle 12:00 oppure dalle 18:00 alle 19:00. Presente anche su Facebook e Instagram.


Foto Direttore Editoriale Giovanni Mastropasqua Recensione a cura di:
Giovanni Mastropasqua

Direttore Editoriale

Marche


Scrivi la tua opinione per Trattoria Da Noemi

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator