Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

Ristorante Lume di Milano

(0)
  • 717 visualizzazioni
  • Migliori Ristoranti
  • Specialità: n.d.
Ristorante non verificato

Ristorante Lume di Milano: ecco cosa scrivono i nostri segnalatori

Nell’ex area industriale di Richard Ginori a Milano, nel suggestivo contesto di archeologia industriale di Via Watt, c’è il ristorante Lume di Luigi Taglienti. La cucina esprime tutta la personalità di questo Chef che propone piatti ultramoderni ispirati dalla tradizione e dalla conoscenza approfondita del territorio. I migliori ingredienti di stagione, che si tratti di pesce, carne o verdura, vengono trattati con rigore e rispetto, nel tentativo di conservare “l’italianità” di quei prodotti che ancora resistono alla globalizzazione dei sapori. La cantina propone un viaggio tra vini nazionali ed internazionali di valore. Menu di degustazione e menu alla carta.

Storia del Ristorante Lume di Milano

L’inaugurazione di Lume nel giugno del 2016 è solo l’ultimo capitolo di un progetto professionale che ha visto esordire lo Chef stellato Luigi Taglienti sulla scena gastronomica come Giovane Chef dell’Anno nel 2009. Luigi Taglienti ha lavorato per anni al fianco di grandi maestri quali Ezio Santin, Carlo Cracco e Claudio Sadler, anni durante il corso dei quali ha avuto l’occasione di approfondire la sua ricerca sulla materia prima, riscoprendo, come lui stesso afferma, “i valori della tradizione italiana”. Uno Chef in continua evoluzione, ispirato dalla tradizione e vocato alla modernità, in perfetto equilibrio tra creatività e tecnica. Una cucina di qualità, prodotti d’eccellenza, finezza nelle preparazioni e sapori distinti, per citare la Michelin che gli ha assegnato una stella nel 2016. Il menu rispetta il ciclo naturale delle stagioni ed affianca ad alcuni piatti storici le sue nuove creazioni, semplici, pulite ed essenziali. La carta dei vini è il risultato della stessa filosofia di ricerca e propone l’eccellenza nazionale ed internazionale della produzione vitivinicola.

La nostra degustazione al Ristorante Lume

La nostra degustazione si apre con ossobuco alla Taglienti e musetto di vitello cotto a lungo in Franciacorta accompagnato da macedonia di verdure in mostarda dolce, cetriolo e tartufo nero, cappuccino di funghi con budino di fegati chiari. A seguire, raviolo di magro con ragù all’italiana, risotto allo zafferano con animella in gremolata, controfiletto di vitello impanato alla milanese accompagnato da verdure in carpione. Infine, per dessert, macaron al gorgonzola, tartufo nero e tiramisù.

Ambiente e atmosfera del Ristorante Lume

Il ristorante presenta due sale, per un massimo di 40 coperti, di cui una può essere destinata a momenti privati e che può accogliere fino a 12 ospiti. L’atmosfera è intima, raffinata ed elegante, decisamente esclusiva. La cucina a vista consente ai commensali di ammirare le danze della brigata all’opera. In questo locale la luce ha un ruolo di primaria importanza, valorizza al meglio gli spazi interni e gioca con l’illuminazione naturale che proviene dalle grande vetrate. Predominano i toni chiari, bianco e grigio in contrasto con il nero delle sedute. L’apparecchiatura è piuttosto sobria, ridotta ai minimi, sottrarre per aggiungere.

Perchè mangiare qui

Cucina raffinata, massima cura dei dettagli e servizio impeccabile fanno di questo ristorante il locale ideale per serate o eventi indimenticabili. Chiuso domenica a cena e lunedì tutto il giorno.


Scrivi la tua opinione per Ristorante Lume

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator