Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

Trattoria Masuelli San Marco di Milano

(0)
  • 422 visualizzazioni
  • Trattorie
  • Specialità: n.d.
Ristorante non verificato

Trattoria Masuelli San Marco di Milano: ecco cosa scrivono i nostri segnalatori

Ci sono posti in cui si torna sempre. Quando ci si vuole consolare durante un periodo impegnativo per le nostre vite, o essere rassicurati dai sapori di una volta, da una tradizione che, nonostante il passo dei tempi, resta come un punto fermo ad orientarci. La trattoria Masuelli San Marco, a Milano, è uno di quei posti. In zona Porta Romana, facilmente raggiungibili anche senza auto, è arrivata alla quarta generazione di gestione da parte della stessa famiglia, senza mai un cedimento. Un locale in cui la tradizione culinaria milanese si fonde orgogliosamente ad incursioni nella cucina piemontese. Vuoi saperne di più? Ecco il parere dei nostri reporter su Masuelli San Marco.

Ambiente e atmosfera della Trattoria Masuelli: la filosofia dell'accoglienza in un racconto lungo un secolo

Varcare la soglia della Trattoria Masuelli San Marco significa, in un certo senso, non uscire da casa. L'atmosfera è infatti elegante ma rassicurante, il personale di sala e lo chef accoglienti e gentili come dei cari amici, le mise en place semplici con tovaglie bianche e bicchieri in cristallo, ma senza fronzoli, possono quasi far pensare ad una domenica in famiglia. La sensazione di essere nella storia della città di Milano la si coglie però guardandosi intorno: tutto qui è vintage, dai lampadari in cristallo di Venini disegnati da Giò Ponti nel terzo decennio del '900, alle sedie Thonet anni '20. Il legno scuro è il materiale protagonista, e sui muri si possono ammirare foto degli anni passati, con riconoscimenti da parte di prestigiose testate, premi e riconoscimenti gourmand, dediche di artisti e scrittori. Le vetrinette tutto intorno alle sale sono piene di bottiglie di distillati, mentre le due sale riservano il giusto spazio agli ospiti, senza costringerli ad urtare sempre il vicino di tavolo.

La storia di Masuelli San Marco: dal 1921 al servizio del migior risotto

Esattamente cento anni fa la famiglia Masuelli decise di aprire una piccola trattoria, un locale che potesse deliziare i propri ospiti con piatti confortevoli della cucina milanese-piemontese. Forgiata del titolo “Bottega storica”, la trattoria Masuelli San Marco ne ha ben donde: da ben quattro generazioni (Max Masuelli ha infatti già “sguinzagliato” i propri figli, primo tra tutti, Andrea, nella gestione della sala) gli ospiti vengono deliziati con ricette contemporanee ma sempre legate al filo della memoria. Niente è cambiato in questi 100 anni, se non l'aggiornamento nella proposta del menu, senza però mai perdere il contatto con la tradizione.

Il menu della trattoria Masuelli San Marco: piatti storici rivisitati con garbo e attenzione

E allora guardiamolo questo menu. Massimiliano Masuelli propone agli ospiti i veri e propri best seller della cucina milanese-piemontese: dalla storica cotoletta (rigorosamente con l'osso e molto leggera) e il risotto allo zafferano (con o senza ossobuco in pietanza), piatto che ha ricevuto numerosi premi per la sua cottura impeccabile e la riuscita priva di errori. In ogni caso il menu segue sempre la stagionalità delle materie prime, senza mai sforare. La proposta prevede di solito quattro antipasti, tre scelte sia di primi che di secondi piatti, formaggi e dessert. Consigliamo di ordinare i salumi della casa come antipasto, che con la giardiniera alla piemontese si sposano una meraviglia. Dopo, tra le numerose scelte (dei risotti abbiamo già detto) merita almeno un assaggio la Pasta e fagioli “con il cucchiaio in piedi”, a significare che la crema di questi legumi è talmente densa e corposa che il cucchiaio non si abbassa sul piatto! Perfetta in inverno come comfort food è l'ideale, fredda, anche in estate, per un tuffo nella tradizione italiana per eccellenza (con il ricordo delle trattorie di una volta). Per chi fosse indeciso sulle singole pietanze lo chef dà un orientamento: ordinare il menu di stagione o il menu del buongustaio. In quest'ultimo spesso sono presenti il Gran Bollito alla Piemontese, oppure la famosissima Cassoeula. Se invece ami i gusti più delicati, allora si può scegliere tra il Vitel Tonné, altro piatto tipico lombardo, qui presentato con cialda di grano duro e capperi e radicchio al forno. Immancabile la polenta di mais, che viene servita anche accanto a piatti di pesce come il merluzzo.

Vini e dessert non deludono le aspettative, buono il rapporto qualità/prezzo

Fresca e giovane la carta dei vini, che si rinnova ed è al passo dei tempi, dimostrando costante aggiornamento in questo campo. Infine, il dessert. I dolci al cucchiaio, alla Trattoria Masuelli San Marco, da soli valgono il viaggio: da non lasciarsi sfuggire, una su tutti, la crema al Mascarpone lodigiano accompagnata dalle lingue di gatto. Buono il rapporto qualità prezzo, con costi che vanno dai 22 ai 70 euro a persona, bevande escluse. La trattoria Masuelli San Marco è segnalata anche dalla Guida Michelin all'interno della categoria “Cucina lombarda di qualità” - Ristorante semplice.


Scrivi la tua opinione per Trattoria Masuelli San Marco

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator