Cerca un ristorante

Effettua una ricerca su tutto il nostro database ristoranti.

La Vecchia Cantina di Pesaro

(0)
  • 3321 visualizzazioni
  • Ristoranti tipici regionali
  • Specialità: n.d.
Ristorante verificato

Recensione La Vecchia Cantina di Pesaro a cura del nostro giornalista

La Vecchia Cantina di Pesaro ha mantenuto intatto il fascino rurale delle sue radici. Più che un locale assomiglia a una grande dimora di famiglia dove le porte sono aperte a chi passa in visita e bussa alla porta della cucina chiedendo, che c’è di buono oggi da mangiare? La cucina proposta è ispirata alle tradizioni del territorio: paste fresche, carni arrosto e grigliate al carbone di legna, dolci fatti in casa. Il ristorante in cui andare a mangiare quando si ha voglia di ritrovare i sapori autentici contadini delle Marche.

Storia del ristorante La Vecchia Cantina di Pesaro - Trebbiantico

Le storie e le persone non scompaiono mai. Restano dove hanno amato stare: ve ne accorgerete subito entrando dalla porta di questo locale e senza neppure dover chiudere gli occhi, perché gli indizi dell’amore familiare sono praticamente ovunque. La Vecchia Cantina è nata nel 1969 e Alfredo Giorgiani era un bambino di 7 anni che si aggirava tra le botti e le attrezzature del papà che faceva il vino. Un’osteria di campagna che serviva la cucina di mamma e zia: paste fresche fatte a mano, trippa, fagioli, affettati e vino della casa. Di tempo n’è passato da allora ma la proposta della cucina è sempre la stessa – ben radicata nella tradizione e nel territorio – anche se il testimone è passato ai figli Alfredo, Loretta e Paola. Anche l’atmosfera è quella di una volta perché qui troverete un’accoglienza generosa, l’umanità semplice e cordiale di Alfredo che si occupa dei suoi ospiti con il sorriso della gentilezza. Nel menù troverete pasta fresca fatta in casa, carni e salumi del Montefeltro, formaggi dell’urbinate, verdure, ortaggi e frutta dalle produzioni locali. I dolci sono di produzione propria.

Ambiente e atmosfera del ristorante La Vecchia Cantina di Trebbiantico

L’ospitalità in questo ristorante va oltre i modi cortesi ed è dappertutto: negli arredi, nell’apparecchiatura della tavola, nei quadri appesi alle pareti, nell’aria che si respira. C’è quella bellissima sensazione di essere in un guscio, in un nido protetto dai riti distanti e impersonali della modernità. Pochi colori accesi, toni neutri quasi “polverosi” e legno protagonista. Le vetrate in stile inglese che aprono sulla veranda e sul grande parco che circonda il locale, sono un capolavoro di stile british un po’ retrò.

Cosa si mangia a La Vecchia Cantina: la nostra degustazione

La nostra degustazione si apre con un antipasto di salumi e formaggi del territorio, crostini e olive all’ascolana. Dai primi di pasta scegliamo di un tris di assaggi: ravioloni ai funghi porcini, cannelloni alla Rossini e gnocchi all’anatra. A seguire, arrosto al forno di pollo, coniglio e anatra. Per chiudere, un buon tiramisù.

Perché provare questo ristorante

Fermatevi in questo ristorante di campagna, assaggiate le tagliatelle ai ceci e la grigliata mista cotta alla brace di legna del camino. Apprezzerete di sicuro la genuinità degli ingredienti e dell’atmosfera. Il ristorante è molto grande ed è perfetto per le feste di famiglia o per le cene tra amici buongustai.


Scrivi la tua opinione per La Vecchia Cantina

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Accedi o registrati gratuitamente


w3 Validator