Accedi o registrati

Masseria Il Frantoio di Ostuni

SS16, km 874 - 72017 Ostuni (Brindisi)

  Chiama 0831330276

  • Ristorante Il Frantoio Ostuni Masseria con cucina

Agriturismo con ristorante / Specialità: non disponibile (contattare il ristorante) / prezzo indicativo / 20068 (visite ricevute)


  Cucina:  
  Cortesia:  
  Ambiente:  
  Web:   visita il sito »

Recensione Masseria Il Frantoio di Ostuni


La Masseria Il Frantoio di Ostuni è una struttura ricettiva con ristorante immersa in una proprietà di 72 ettari, un luogo magico con alle spalle cinque secoli di storia che i proprietari Armando e Rosalba hanno saputo ben valorizzare. Cenare all'aperto in questa dimora storica è un'esperienza senza tempo, un attimo lungo un sogno che ferma le lancette dell'orologio e che permette di entrare in contatto con l'universo di sapori, profumi, colori e suoni in modo trascendente. Le bellissime sale interne accolgono gli ospiti solo a pranzo e nelle giornate più fresche invernali; Nei restanti 180 giorni d'estate (come ama affermare con orgoglio Armando) alla sera si preferisce godere del fresco cortile all'aperto.

Come nasce la Masseria Il Frantoio di Ostuni
Il Frantoio
è un’autentica masseria del 1500, in agro di Ostuni (Br), sapientemente riportata ad un rinnovato splendore da Armando Balestrazzi e sua moglie Rosalba Ciannamea dopo averla acquistata nel 1991 dalla famiglia Tanzarella. All’epoca Armando era un fervente 45enne laureato in chimica industriale che non traeva soddisfazione dalla vita che conduceva; un “giovane vecchio” - come lui stesso si definiva, con la fissa per il turismo. Un po' come Santiago, protagonista dell'Alchimista di Paolo Coelho, anche Armando era alla ricerca del “viaggio e del sogno”, un qualcosa, tra fantasia e spiritualità, in cui ritrovare i suoi desideri più profondi, il suo sogno ricorrente, che era, appunto, aprire un agriturismo. Ma in quegli anni aprire una struttura ricettiva di tipo agricolo significava essere dei precursori e, come tali, soggetti a tutti quelli che erano i rischi di un’attività imprenditoriale nuova, senza la possibilità di grandi riferimenti nella regione.

Fu così che Armando e Rosalba, dopo aver girato mezzo mondo - proprio come Santiago - si ritrovarono nel punto esatto in cui erano partiti: una nuova vita a pochi chilometri da casa nella Masseria che probabilmente non si sarebbe mai rivelata se non solo dopo quel lungo viaggio.

Dopo l’acquisto, inizia una vita fatta di stimoli continui, di giornate che si susseguono cercando di reinventarsi nel nuovo lavoro, imparando ad amare ogni giorno di più quel luogo magico, con alle spalle cinque secoli di storia, che loro si apprestavano a vivere in pieno. Una bella responsabilità, in un certo senso, perché un posto del genere può vivere solo in due modi: il primo è quello di trasformarlo, avendone le risorse economiche, in una residenza in cui la splendida campagna circostante diventa una specie di giardino da far curare ad altri e godersi la bella vita; il secondo, più vero e impegnativo, scelto da Armando e Rosalba, è quello di mantenerne le caratteristiche e adeguarlo ai tempi, impiantando un’attività di produzione e di ricettività turistica.

La Masseria Il Frantoio, quindi, pur mantenendo intatte le sue peculiarità, diventa hotel di charme con 18 bellissime camere e - dal 2004 - anche azienda biologica.

«Nel ’91 – racconta Armando Balestrazzi – dopo l’acquisto, io e Rosalba, da Bari ci trasferimmo qui, a pochi chilometri da Ostuni. Ma non sapevamo neppure da dove cominciare, così decidemmo di andare in vacanza nei migliori ristoranti e agriturismi d'Italia, con l’intento di “rubare il mestiere”. Nel ’92, da veri dilettanti allo sbaraglio, iniziammo la nostra nuova avventura aprendo il 14° agriturismo in Puglia, ma all’inizio non fu per nulla facile. Pian piano, però, cominciammo a farci conoscere anche grazie all’avvento di Internet e poi alla spinta dei moderni aeroporti di Bari e Brindisi, che convogliavano in Puglia migliaia di turisti e resero la regione meta turistica di grande interesse».

Ambiente e atmosfera
La Masseria Il Frantoio di Ostuni è immersa in una proprietà di 72 ettari con 4200 ulivi secolari tra i 1000 e i 1200 anni d’età, 300 peri, 100 carrubi e 2 ettari di bosco, che è possibile visitare anche a bordo della Fiat 1100B del 1949 perfettamente funzionante, parcheggiata all’ingresso. Il corpo della masseria è stato costruito in varie epoche facilmente identificabili: la prima risale al 1500 con tetto a pignon, adibito a residenza dei proprietari. Appena entrati nel cortile interno, dopo aver percorso un viale alberato, sulla destra c’è la cappella di Maria del Carmine e, sulla sinistra, dopo il corpo che comprende la sala ristorante e le cucine, c’è un bel giardino all’italiana con cedri del Libano, pini leccesi e allori, e persino una gabbia che ospita alcuni bellissimi pavoni. Alle spalle della sala c’è l’orto, che rifornisce la cucina di prodotti biologici e di numerose varietà di erbe aromatiche e spontanee. In fondo al cortile, invece, si apre l’agrumeto arabo, creato ad hoc in una zona protetta dai venti che spirano, a volte con grande forza, da Nord, in modo da consentire alle piante di cedri, limoni, arance e mandarini, il giusto habitat. La struttura ottocentesca e le scuderie hanno 18 camere di tipo diverso, in grado di accontentare il viaggiatore singolo, le coppie e anche le famiglie, arredate con gusto e dotate di ogni comfort. Nell’antico frantoio a pietra, invece, si usa servire l’aperitivo, ed è possibile acquistare l’olio, le conserve e i 35 tipi di rosoli prodotti in masseria.

Il ristorante Il Frantoio di Ostuni: quando il cibo è in equilibrio con lo spirito
Cenare all'aperto in Masseria è un'esperienza senza tempo, un attimo lungo un sogno che ferma le lancette dell'orologio e che permette di entrare in contatto con un universo di sapori, profumi, colori e suoni che sembrano provenire dal passato. La bellissima sala da pranzo della Masseria Il Frantoio accoglie gli ospiti solo a pranzo e nelle giornate più fresche invernali; nei restanti giorni d'estate alla sera si preferisce godere del fresco cortile all'aperto. Della cucina si occupa Rosalba, titolare e restauratrice per diletto, che, aiutata da altre donne, propone piatti semplici, generosi e bilanciati, basata su prodotti biologici, in gran parte presidi Slow Food, coltivati e trasformati nella tenuta.

I piatti sono esaltati dai 4 profumatissimi oli extravergini prodotti con le olive degli alberi secolari della masseria. Una cucina che comprende in totale quasi 300 piatti, fatti “ruotare” in base alla stagionalità e alla disponibilità dei prodotti.

La nostra degustazione: cosa si mangia al ristorante Masseria Il Frantoio di Ostuni
Nella meravigliosa serata di luglio in cui abbiamo fatto visita al ristorante, c'era Armando che girava tra i tavoli per raccontare i piatti che ci avevano appena servito (vezzo – scoperto poi – che fa parte di un vero e proprio rituale che si ripete da anni). Ecco la nostra degustazione: Scherzo di cucina con paté di lampascioni, un pane salato su cui spalmare la conserva del pugliesissimo “cipollaccio col fiocco”; l’ottimo Quando Venere incontra il mare (riso venere con le cozze); gli incredibili Fagiolini pinti “mezzo metro” al pomodoro e ricotta marzotica; la delicata Spuma di carote gialle e rosse; la Pasta alla contadina con melanzane bianche, mozzarella, pomodori Regina e origano selvatico; le succulente Granatine al Nero di Troia su patate velo al timo; la rinfrescante Insalata di zucchine croccanti, canestrato pugliese, mandorle fresche e petali di rose. E per finire la Ricotta ubriaca con frutta secca, menta e arance candite, accompagnata da alcuni rosoli a scelta, tra i quali, particolarissimi, quello di foglie di ulivo e quello di assenzio. Al ristorante sono accettate anche le prenotazioni esterne ed è possibile scegliere tra tre tipologie di menù: 4 portate con un vino a 40 euro, 6 portate con 2 vini a 50 euro e 8 portate con 3 vini a 60 euro. I vini serviti sono tutti pugliesi scelti tra le migliori aziende e le etichette più prestigiose.

L'accoglienza degli ospiti, un momento unico
Da 24 anni, tutte le sere alle ore 20.00 i clienti appena giunti in masseria sono invitati a seguire il piccolo tour/percorso che permette loro di conoscere ogni angolo di questa splendida residenza di charme: la storia, gli aneddoti, gli appartamenti, il frantoio ipogeo, il giardino all'italiana, l'orto, gli attrezzi restaurati e tanto altro. «E sempre, da 24 anni – dice con orgoglio Armando - tutti i giorni gli ospiti fanno colazione con noi, perché questa è la nostra casa».

I Dintorni: cosa visitare nei pressi della Masseria Il Frantoio
Il Frantoio si trova a pochi chilometri da Ostuni, la Città Bianca, e dall’incantevole Valle d’Itria, con le sue bellissime cittadine di Cisternino, Locorotondo, Alberobello e Martina Franca. Vicinissimo anche il mare Adriatico con le spiagge di Torre Canne, Rosa Marina e Villanova.

Eventi vicino Masseria Il Frantoio


Video Masseria Il Frantoio


Mappa dove siamo


Prenota un tavolo Masseria Il Frantoio


Prenotazione presso Masseria Il Frantoio. I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Data prenotazione

Orario

Ospiti

Nome *

Cognome *

Verifica anti-spam: in quale anno siamo? *

Cellulare *

E-mail *

Messaggio per il ristoratore

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

(leggi in basso le condizioni del servizio sconti e prenotazione presso il ristorante)

  Scrivi la tua opinione

2 Commenti Masseria Il Frantoio

  1. 5 / 5
    Recensione

    Molto positivo il giudizio su questa elegante masseria di Ostuni.Suggestiva e strategicamente perfetta la location a poca distanza dal mare ma al fresco della campagna in luogo tranquillo e ameno.Molto curata la struttura, gentilissimi e appassionati i proprietari che mettono a proprio agio gli ospiti con classe e discrezione.

  2. 5 / 5
    Recensione

    Masseria immersa nella natura,dove il tempo sembra essersi fermato. Portate per lo più a base di verdure preparate e servite con cura. Abbinamento di vini con i diversi piatti. Il menù era fissato e a sorpresa, per un totale di 8 portate. Cura dei dettagli, accoglienza impeccabile e ottima la qualità delle materie prime.

Scrivi la tua opinione

Per poter lasciare una recensione è necessario eseguire l'accesso ad Oraviaggiando.

Esegui l'accesso oppure registrati gratuitamente.


 Accedi o registrati con Facebook   Iscriviti gratis   Password smarrita?